SONS OF ANARCHY stagione 5


Va in onda stasera in America il secondo episodio della nuova stagione di SOA, che ha totalizzato, tra il primo episodio di questa nuova e le altre stagioni, la cifra impressionante di circa sette miliardi di telespettatori. La quinta serie è iniziata alla grande, con grandi colpi di scena e spargimenti di sangue, poggiando le basi per quel che seguirà e che inevitabilmente conterrà molti capovolgimenti delle attuali dinamiche nella Famiglia dei SOA.  Gemma, dopo una scena al limite del porno, si trova invischiata con un trafficante di donne al quale si accompagnerà e che farà da nuovo tutor per Jax.   Clay, devastato fisicamente, deciderà di rivelare chi ha davvero ucciso il padre di Opie al gruppo, mostrando così di stare intessendo nuovamente le sue ragnatele al fine di vendicarsi. Tre nomads dei SOA verranno accettati nella Famiglia ma nel finale li vediamo impegnati nel pestaggio dell’ex sceriffo innamorato di Gemma e possiamo dedurne che abbiano piani molto poco simpatici da portare avanti in segreto. I SOA tentano la riappacificazione con gli One-Niners ma il loro capo, dopo aver dato prova di efferato cinismo all’interno della sua stessa banda, volendo vendicarsi della morte di sua figlia per mano di Tig, ne rapisce la primogenita e gliela brucia viva davanti agli occhi. In pratica non una puntata ma una esplosiva miscela di devastazione incombente.  In merito ai Nomads c’è una curiosità:  tra breve apparirà il presidente dei Nomads, che verrà interpretato da Rusty Coones, che nella realtà è un Hell’s Angels, fondatore del chapter degli HA in Orange County. Coones ha una band heavy metal, gli Attika7, e hanno suonato per molti passati episodi di SOA.  Restiamo sintonizzati sulle prossime puntate e vediamo se Jax riesce a mantenere il comando anche finendo in cella e rischiando di essere ucciso…

http://serietvsubita.org/2012/09/sons-of-anarchy-s05e01-sub-ita-5×01/

Questa voce è stata pubblicata in attualità, blog - blogger, motociclismo, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...