GIORNATA DELL’UNITA’ NAZIONALE


Dal 4 al 7 novembre si sono tenute grandiose celebrazioni, a cura del Ministero della Difesa, per festeggiare la ricorrenza del 150° anniversario della Nazione, e ovviamente il 4 novembre che era la Giornata delle Forze Armate e poi è assurto anche a Giorno dell’Unità Nazionale. Iniziate con la cerimonia al Sacrario dei Caduti della I° Guerra Mondiale a Redipuglia e al Sacrario dei Caduti d’Oltremare a Bari, si è andato avanti con esibizioni di moltissimi reparti addestrati sia dell’Esercito che della Marina e Aviazione, nonchè dei Carabinieri, nelle piazze delle maggiori città italiane. La cosa bizzarra è in realtà questa e cioè che il 150esimo anniversario cadrà nel 2011 visto e considerato che la proclamazione a Torino del Regno d’Italia avvenne il 17 marzo del 1861 e che tutto il processo di modificazione culminò al termine dellla prima Guerra Mondiale.  

ricostruzione della Breccia di Porta Pia

  Pensate che all’epoca l’Italia era divisa in sette Stati e non nell’insieme variegato e complesso delle odierne Regioni, si passò attraverso la prima guerra d’indipendenza nel 1848, la seconda nel 1859 , la spedizione dei Mille nel 1860, l’avvento di Vittorio Emanuele II a Re d’Italia, la terza guerra d’indipendenza nel 1866 e la presa di Roma nel 1870. Finita la prima Guerra Mondiale l’Italia era unificata anche se distrutta dal conflitto e con tutto quello che ne seguì e che ben conosciamo. Le manifestazioni che si sono svolte hanno presentato ad un enorme pubblico tutte le sfaccettature delle nostre Forze Armate e a Roma specialmente, nella storica cornice del Circo Massimo

l'Esercito al Circo Massimo

 una kermesse di quattro giorni allietati da un sole primaverile ha permesso l’esposizione di carri armati Ariete, blindati Lince con i loro camouflage anti ricerca termica, antichi mezzi dell’Esercito perfettamente conservati e funzionanti provenienti dal Museo della Garbatella, vecchie automobili di servizio dei Carabinieri dalla Balilla alla Alfetta, elicotteri da assalto e salvataggio, mezzi marini per l’incursione e la ricerca.   Perfino una maestosa riproduzione della Amerigo Vespucci campeggiava 

un mezzo storico

 nello stand della Marina. Imponente la presenza dei Carabinieri con riproduzioni di scene di delitti, 

scena di un crimine negli stand

 stand agguerritissimi del battaglione Tuscania , della Folgore e del battaglione San Marco con tutte le loro armi di ultima generazione e esercitazioni di cani antirapina nei piazzali. Il pubblico si è divertito a farsi prendere impronte digitali e a farsi fare foto segnaletiche e ha potuto accedere a moltissimo materiale informativo oltre a poter seguire mini corsi di autodifesa, di primo soccorso, di cura delle ustioni e di riparo da radiazioni e agenti chimici. Intelligente l’idea di montare una cucina da campo per distribuire gratis pane e pizza ai visitatori e una parete in finta roccia per scalatori in erba. Nelle tende che riproducevano la vita reale dei nostri soldati in Afghanistan si è potuto eseguire esami  

esami ottici in tenda da campo

 ottici, comprendere come passano il tempo i militari, come vengono assistiti e curati. Tutti i soldati e i graduati presenti al Circo Massimo hanno dimostrato un eccellente disponibilità verso i “borghesi” e una perfetta cura sia di sè stessi che di ciò che rappresentavano, mostrando orgoglio e onore nello svolgimento dei compiti assegnati. Un esperienza simile andrebbe svolta tutti gli anni, riteniamo che avvicinerebbe in maniera sostanziale la gente comune alle Forze Armate evitando facili prese in giro e sottovalutazioni degli sforzi che esse compiono sia nel contrastare il crimine e i nemici dello Stato, sia nella preparazione morale, spirituale e lavorativa della nostra gioventù.

Questa voce è stata pubblicata in attualità, blog - blogger, Giocattoli - Militaria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...